Home / Porto di Mare

Fai una donazione supporta il nostro progetto Porto di Mare

Porto di Mare

Quante volte abbiamo sentito l’espressione è un porto di mare
Nell’imaginario, un luogo affollato con arrivi e partenze, un luogo dove si incrociano destini, si intrattengono rapporti, si creano nuove opportunità si scambiano esperienze, si tracciano imprese, ambizioni, obiettivi, amori, destini.
Abbiamo voluto chiamare così quindi il nostro progetto: Porto di Mare.
Per la sua realizzazione stiamo provando a richiedere la vostra partecipazione, se come noi vorrete credere nella sua idea, motivazione ed obiettivi.

Vi spieghiamo cosa faremo.

L’idea di base, comune a tutti i nostri progetti è creare una amplificazione positiva, per estendere una cultura del mare, tesa a fruire responsabilimente le sue opportunità imparando a conoscerlo, tutelarlo e promuoverlo come fonte di biodiversità fondamentale, per il nostro pianeta.

Il nostro principale attrattore con il mare è sempre la vela.

Alla base di questa fruizione, c’è la volontà di attenuare una limitazione, data da difficoltà socio-economiche dei possibili utenti, disagi sociali, anche creati dalla nuova pandemia, in cui la fruizione della vela e del mare è spesso distante dal contesto familiare e la vita comune, in un immaginario di inaccessibilità, che spesso è solo una barriera psicologica e di relazioni.

Abbiamo deciso quindi di offrire una piattaforma di servizi gratuiti e strumenti, a possibili giovani fruitori, per avvicinarli al mare, renderli partecipi creando affinità ed esperienze positive, ed in qualche modo integrarli in un processo in cui, i principali attuali fruitori, hanno necessità di supporto, con un nuovo ricambio generazionale.

E’ un processo a triplo scambio.

-   Vogliamo innescare coscienze di tutela e salvaguardia;
-   Daremo esperienza e formazione a giovani che si renderanno pratichi nel mondo della vela.
-   Creeremo relazioni tra armatori e loro possibili nuovi supporti per condurre imbarcazioni a vela troppo spesso statiche, ormeggiate nel Nord Sardegna, ravvivando, dove possibile anche la passione per il mare e l’emozione che lo stesso ci può e speriamo potrà sempre regalare.

Vorremmo fare questo e vorremo che fosse replicabile, riusabile e relazionabile con altri progetti, o similari esperienze, essendo inoltre disponibili e promotori, verso pubbliche Amministrazioni ed Enti locali, al fine di relazionare le attività in modo costruttivo e sinergico con i territori destinatari degli interventi.

Come vogliamo strutturare il progetto.

La raccolta fondi è destinata a supportare :

A) L’acquisto la preparazione ed il mantenimento di una barca scuola dedicata (36-38 Piedi)
B) la disponibilità dell’Associazione a fornire per tre anni una massa importante di ore/istruttore (oltre 500), disponibilità di risorse per supportare il progetto, la comunicazione, formazione e divulgazione, che per i destinatari dell’intervento siano gratuite, (sarà loro richiesta solo la tessera sociale del costo di Euro 20,00, ai fini di copertura assicurativa e correttezza legale delle attività).
C) la creazione di un circuito on line accessibile agli armatori ed associazioni esterne, dove si potranno scambiare disponibilità e richieste con i nuovi velisti in grado di supportare la conduzione delle imbarcazioni.
D) il supporto triennale alla comunicazione on line ed il governo di comunicazione social dell’iniziativa, per rendere il progetto autonomo.
E) la possibilità di condivisione del diaro di bordo on line, per le attività di formazione, o di esperienze che gli armatori vogliano condividere con l’esterno, per promuovere la logica di fruizione sostenibile delle risorse.


Dettagli in relazione alle scelte ed alla programmazione delle singole azioni e processi di gestione dei vari task.

In relazione all’imbarcazione si è chiaramente optato per un usato, aldilà del costo competitivo, perché l’idea che un’imbarcazione di terzi possa avere nuova vita, su un progetto del genere è di per sé una positività di riuso, in linea con le linee progettuali.
Le caratteristiche di questa imbarcazione dovranno chiaramente rispettare dei canoni in linea con il suo utilizzo:

Buone condizioni generali per non determinare troppi costi di riallestimento.
(in linea ipotetica potrebbe essere un’imbarcazione ben tenuta anche di una ventina d’anni, ma senza problematiche strutturali che possano impedirne l’utilizzo anche in condizioni meteo impegnative).
Caratteristiche strutturali adeguate per ospitare equipaggi numerosi in formazione (8  persone c.ca), quindi pozzetto spazioso e manovre libere da impedimenti di tipo crocieristico non utili ai fini previsti.
Buone performance a vela, per allenare in modo propositivo gli equipaggi all’ottenimento di buoni trim barca/vele.
Sufficienti spazi interni per permettere anche turni diversi di guardia per navigazioni notturne.

La Formazione
Potranno essere realizzati diversi cicli formativi per equipaggi, la formazione riguarderà tre ambiti formativi principali:
- il mare ed il suo contesto di tutela, la sicurezza, tutela e prevenzione
- la vela,
- le relazioni positive con il territorio, armatori, associazioni e l’animazione possibile per fruire in modo sostenibile delle risorse locali.

La comunicazione
Fattore fondamentale in questo progetto sarà inoltre la comunicazione.

Espressa verso i principali mezzi, come siti web, social network, relazioni interpersonali ed utilizzando la partecipazione di tutti i fruitori per amplificarne gli effetti.
La comunicazione avrà un livello di tipo istituzionale (informazione sugli step di progetto, avanzamenti utilizzo risorse ed effetti).
Di tipo esperienziale (Diario di bordo, veleggiate, escursioni, relazioni con gli armatori ed Enti)
Di tipo personale (interazione social tra i partecipanti e con le loro connessioni social per condividere esperienze, emozioni, crescita caratteriale e valori aggiunti ricevuti dall’esperienza).

Le relazioni con il territorio e le sue caratteristiche
In evidenza chiaramente le caratteristiche del territorio dove queste azioni ricadono, nel Nord Sardegna, storicamente area molto ventosa e con area costiera fortemente esposta.

Queste condizioni sono un importante fattore che garantisce al progetto una “palestra” naturale di sicuro effetto.
Nel territorio sono presenti diversi marina, intorno a Castelsardo, punto centrale del progetto, con una buona presenza di imbarcazioni a vela.

La presenza di armatori, locali è quindi folta, ma questo non rispecchia in realtà pari fruizione di questo potenziale. Le barche sono spesso ormeggiate (aldilà del contesto attuale chiaramente di limitazione Covid), questo in breve analisi si può imputare alla difficoltà, spesso, da parte degli armatori di trovare tempo e supporto per la navigazione.

Con questo progetto vorremmo offrire nuova linfa alla marineria locale, dando quindi l’opportunità ai giovani di vivere il mare anche senza loro risorse proprie, barriere di tipo socio-economiche, o di relazioni, ed agli armatori di poter fruire in modo gratuito di un supporto per amplificare ciò che dalla costa poi appare una rivitalizzazione di un modo sostenibile di fruizione, rispetto ad imbarcazioni a motore, offrendo anche un effetto di amplificazione su una tipologia di turismo maggiormente orientabile verso attività eco-compatibili, e di conoscenza del mare e di tutela.

In sintesi, vi abbiamo indicato quanto in nostra intenzione sulla progettazione esposta.

Siamo disponibili a discuterne con voi e ci auguriamo che una vs. possibile donazione ci consenta di realizzare quanto vorremmo realizzare.

Il budget per realizzare questo progetto è così ripartito:

Imbarcazione
60.000,00

Manutenzioni ed equipaggiamento
Riallestimento base vele, riparazioni base, carena, dotazioni di bordo e di sicurezza individuale, abbigliamento minimo riusabile strato esterno per equipaggi.
11.000,00

Di mantenimento e stazionamento per tre anni, prima dell’autonomia progettuale
9.000,00

Per la partenza e la riuscita di questo progetto avremmo bisogno di voi con una donazione per chi avesse facoltà, desiderio e possibilità di supportarci, fruendo in ogni caso delle agevolazioni previste per le donazioni ed al contempo partecipando ad un progetto che potrebbe avere una buona impronta positiva e di esempio verso una maggiore coscienza ambientale, rispetto per il mare ed amore per la vela.

Con il supporto di tutti ce la possiamo fare, al momento sono, collegati a questo progetto e disponibili Euro 1.420,00.
Questo importo viene aggiornato ogni 24 ore da nuova donazione, a nostra cura, per la necessaria trasparenza amministrativa e serietà progettuale.
Tutti i donatori e chiunque voglia fare richiesta di accesso ai documenti, riceverà, a partire dall'attuazione, un resoconto periodico sulla spendita delle risorse ed attività di progetto, per seguire in modo diretto l'evoluzione dei punti di attuazione.

L’associazione si è data sino al 30/04/2023, come tempo massimo per la raccolta fondi, legata a questo progetto.

Nel caso di non raggiungimento del budget previsto, per la realizzazione del progetto esposto, sono previsti i seguenti tipi di rimodulazioni.

La prima di tipo infrastrutturale, ovvero la riduzione della possibilità formativa, puntando ad una barca a vela di minori dimensioni e quindi minori possibilità numeriche di equipaggi.

La seconda di tipo riorganizzativo.
Nel caso che il budget raccolto non soddisfi neanche questo obiettivo, il progetto verrà rimodulato utilizzando il 50% delle risorse ottenute, per “convenzionare” imbarcazioni di armatori locali, onde consentire sempre una continua disponibilità di almeno un equipaggio per volta, garantendo agli armatori convenzionati un rimborso spese, in base ad ogni giornata di formazione utilizzabile, ed utilizzando il resto delle risorse in equipaggiamento velico necessario, e riducendo la parte di web application per l’interscambio armatori, nuovi velisti, con una semplice bacheca virtuale, dove visualizzare disponibilità velisti e richieste armatori.
Essendo l’attività istruttori, fornita sempre a livello gratuito, questa ultima formula potrebbe essere utilizzata sino a budget molto piccoli, di fatto però limitando la quantità di destinatari formabile.

Se volete supportare questo progetto potete farlo dalla nostra pagina DONAZIONE.

Playa Sardinia è a vostra disposizione per informazioni e dettagli.

La Vela, metodo di contagio, per un virus chiamato rispetto del mare. Non risultano controindicazioni.

Aiutaci a condividere, promuovi i progetti, o nuove relazioni nella tematica del mare e del rispetto dell'ambiente.



Contattaci

Siamo a tua disposizione per le tue richieste, supporto, o partnership sulle tematiche da noi seguite.